Soltec e Viasat Group @ Ecomondo 2018

Soltec, società del gruppo Lutech, parteciperà a Ecomondo, l’appuntamento di riferimento per la green e circular economy, dal 6 all’8 novembre presso la Fiera di Rimini.

Un evento internazionale, giunto alle 22^ edizione, con un format innovativo che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materie ed energia, allo sviluppo sostenibile.

Ecomondo 2018 le nuove priorità normative, di ricerca e formazione sul fronte dell’economia circolare, i nuovi processi legati al paradigma di Industry 4.0 e i prodotti annessi alla sua adozione a livello industriale, nelle città e nei territori.

Nel settore del waste management il costo della non efficienza sarà sempre più elevato, sia in termini economici che di sanzioni. Diventa quindi di importanza strategica offrire a enti e aziende strumenti semplici e veloci che favoriscano comportamenti virtuosi e convenienti. Le nuove tecnologie del mondo IoT mettono a disposizione una grande quantità di dati da cui ricavare informazioni che permettono di generare una serie di servizi innovativi. Ad esempio, un cassonetto dell’immondizia destinato a ricevere i rifiuti e dotato di sensore è in grado di trasmettere dati quali la propria posizione e la percentuale di riempimento, oltre alle abitudini dei cittadini che qui conferiscono i propri rifiuti. Questo rende possibile alle aziende elaborare un modello predittivo che consente con molto anticipo di pianificare le missioni dei mezzi, ottimizzandole, risparmiando tempo e riducendo le emissioni di CO2 e gas ozono lesivi. I cittadini poi, tramite app, possono monitorare, verificare e rimanere informati sul servizio di raccolta dei rifiuti. Infine, dotando ogni abitante di sacchetti personalizzati attraverso un tag RFID, si può associare a ogni sacchetto l’anagrafica di un cittadino.

Soltec fornisce Tag e produce lettori ed antenne RFID (a brand BlueBox) che trovano applicazione in tutta la filiera del waste management a supporto dei prodotti di Viasat Group, che include Anthea e Datamove, partnership che ha portato le aziende a partecipare insieme a Ecomondo.

I sistemi, oltre a identificare sacchi e bidoni, sono presenti anche sui camion di raccolta, dove si integrano con i sistemi di bordo di Viasat. Questa è la dimostrazione di come, utilizzando una filiera interconnessa (IoT), sia possibile aiutare le società operanti nel mondo del waste management da un lato a incrementare l’efficienza e ridurre i costi, dall’altro lato abilitare una raccolta smart dei rifiuti urbani in grado di collezionare informazioni per elaborare un processo ottimizzato e misurabile: il tutto volto a ridurre l’impatto ambientale.