Lutech e CheckPoint – Prevenire gli attacchi ZERO-day è possibile?

Prevenire gli attacchi ZERO-day è possibile?

Questa è la domanda cui Lutech darà risposta il 6 Giugno, alle ore 11.00, grazie a Check Point SandBlast per ambienti fisici, virtuali e cloud.

Un webinar organizzato da Lutech Spa, Check Point Software Technologies Italia e BitMAT Edizioni, a cura di Marco Fanuli, Security Engineer presso Check Point Software Technologies Italia, e Roberto Secchi, Security Presales Engineer presso Lutech SPA.

Nell’era degli attacchi di V generazione, il cyber threat raggiunge un livello sempre più alto di sofisticatezza. Basta ricordare il boom, anche mediatico, nel 2017 di WannaCry e NotPetya, propagatisi a macchia d’olio tra le aziende di tutto il mondo causando danni e perdite alle società colpite.

È fondamentale la consapevolezza che ogni azienda può essere un bersaglio e necessita di strategie preventive e proattive per sconfiggere minacce già note, ma che sappiano anche individuare e bloccare nuovi malware ancora non rilevati. Grazie ai motori di emulazione avanzata con tecnologia CPU Level Detection forniti da Check Point SandBlast, abbinata alla funzionalità di estrazione, il file ricevuto viene consegnato all’utente come un documento sicuro e privo di contenuto malevolo; il tutto senza interrompere le altre attività in corso.

 

Partecipa al webinar e scopri con gli esperti Check Point e Lutech come è possibile contrastare gli attacchi ZERO-day adottando delle misure di sicurezza informatica evolute che combinino prevenzione delle minacce in tempo reale, intelligenza condivisa e un livello di sicurezza più avanzato su reti, cloud e dispositivi mobili.

 

Per partecipare al webinar clicca qui e compila il modulo.

Ricordati che puoi inviare da subito i quesiti, a cui gli esperti risponderanno nel corso del webinar, all’indirizzo redazione.bitmat@bitmat.it o potrai farlo attraverso la chat in diretta.

 

Dettagli: